N° 9 - Come prendersi cura della propria CANDELA

Tutte le stagioni, per un verso o per l’altro, possono essere l’occasione perfetta per accendere una candela: le giornate che si accorciano in Autunno sono uno sfondo fantastico, così come i pomeriggi che precedono il Natale. E cosa dire di una serata in Primavera, quando la luce si allunga, o di una nottata estiva?

La candela è capace di offrire riparo e farci sentire a casa, ma ci permette anche di viaggiare con l’olfatto e profumare un ambiente al suo meglio.
Voglio condividere allora oggi con voi qualche segreto perché possano dare il meglio di loro!

Tagliate sempre lo stoppino perché non sia troppo lungo!
La misura ideale infatti sono circa 2 millimetri per fare in modo che il vetro che contiene la candela non si scurisca e la fiamma possa durare più a lungo.

La vostra candela non è nuovissima e rimanendo aperta sul vostro mobile preferito si è impolverata?
Nessun problema! Fatele fare un breve passaggio sotto l’acqua per eliminare qualsiasi tipo di sporcizia, o immergertele direttamente per qualche minuto; poi asciugatele con un panno di cotone!

Mettete la vostra candela in frigorifero per un’ora prima di accenderla; così facendo eliminerete l’umidità, la sua durata aumenterà, e la sua fragranza sarà più persistente.

Mettete un pizzico di sale sulla superficie della candela, proprio vicino allo stoppino, in questo modo durerà molto di più!

Hai altri piccoli trucchi? Condividili con noi! 


Scritto da Adele

1 commento

sito gradevole da consultare, bravi

irene novembre 12, 2021

lascia un commento

Tutti i commenti vengono moderati prima di essere pubblicati